image_pdfimage_print

Testo tratto da: State of Mind

” Secondo un recente studio (condotto dall’Università di Cincinnati e dal Children’s Hospital Medical Center di Cincinnati) l’inquinamento atmosferico potrebbe causare stati di infiammazione cerebrale implicati nello sviluppo di sintomi ansiosi. Lo studio ha approfondito la relazione esistente tra inquinamento atmosferico dovuto al traffico e l’ansia infantile tramite la valutazione di alterazioni metaboliche a livello cerebrale.

[..]

L’aumento osservato dei sintomi ansiosi è stato di piccola entità, e risulta quindi improbabile che possa portare alla presenza di un effettivo quadro psicopatologico. Ciò nonostante lo studio condotto ha evidenziato che l’esposizione a elevati livelli di inquinamento atmosferico può avere un impatto significativo sulla salute della popolazione, in quanto in grado di causare stati di infiammazione a livello cerebrale, come evidenziato dall’aumento della concentrazione di mio-inositolo nella corteccia cingolata anteriore dei partecipanti.

Per l’articolo completo e i dettagli sullo studio clicca: State of Mind