image_pdfimage_print

La campagna si inserisce all’interno del progetto europeo Stop Bullying! A human rights based approach to tackling discrimination in schools, che si propone di contrastare ogni forma di discriminazione e bullismo nelle scuole attraverso la partecipazione diretta di tutte le componenti scolastiche. Il progetto, finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Daphne III, vede la partecipazione di 17 scuole secondarie di secondo grado di Italia, Irlanda, Portogallo e Polonia.

Le scuole italiane coinvolte nel progetto, l’Istituto Marie Curie di Napoli, il liceo Einstein di Torino e l’Istituto “via di Saponara 150” di Roma, durante un percorso durato quasi due anni, supportati da esperti di Amnesty International, hanno analizzato il fenomeno della discriminazione e del bullismo nella propria scuola condividendo tra loro e con i colleghi europei strategie di prevenzione e di contrasto.
Testo tratto da Repubblica. Vai al sito www.repubblica.it

Vai al sito di Amnesty International Sezione Italiana.